Mini Me – La chitarra

“Mini Me” – La Chitarra

Come scatto non è originale, ma avevo tanta voglia di tornare piccolo.
L’idea dei Mini Me la coltivo dall’epoca di Austin Powers, un film che ho trovato subito simpatico.

Sull’onda di questo film, fatta qualche prova, non ho resistito e mi presento nella mia versione Mini Me (il mio Io Pollicino).

Lo Scatto

mini me progetto project

Come sempre parto da carta e matita.

Una piccola bozza di massima per progettare il risultato da raggiungere ed ecco fatto! Andiamo a predisporre la scena del misfatto.

Lo scatto è molto semplice. Una foto alla chitarra, una a me (per questa parte suggerisco l’uso di un telecomando per la fotocamera).
La parte difficile sta nel mettere la fotocamera e le luci (un flash usato in remoto) in modo tale che mantengano le stesse posizioni e inclinazioni rispetto al soggetto. Lo scopo è che non ci fossero cambiamenti troppo evidenti di prospettiva ed illuminazione.

Usando un treppiede ed uno stativo, ho risolto il problema nei due scatti.

In Photoshop

Un piccolo lavoro di ritocco in Photoshop ed il lavoro si è concluso la volo.
Il livello base contiene la chitarra, il livello superiore la mia persona, scontornata.
Per poter fare uno scontorno facile, ho usato un lenzuolo bianco su cui sedere, in modo che la selezione delle aree fosse il più semplice possibile.

Ho poi aggiunto e rimarcato la mia ombra per concludere il lavoro, cercando di seguire delle linee prospettiche realistiche.

Rispondi