Bodyscape

Mi è sempre piaciuta la fotografia che sfrutta il corpo umano per creare una terra misteriosa e magica. Riuscire nel bodyscape richiede tecnica e pazienza. Ma è di sicuro un genere fotografico che offre continua ispirazione!

Bodyscape, i Primi Passi

bodyscape setup project

Non è una tecnica facile il Bodyscape, richiede metodo e tecnica e tanta pazienza.

Ho provato vari scatti ma per essere stata una prima esperienza.
Raggiungere dei risultati decisivi o apprezzabili non è stato facile.
Lo studio e posa delle luci non è lineare ed immediato, per questo mi sono dedicato a fare un po’ di bozze.

Per Iniziare

Il primo passo è stato fare uno schizzo per capire come procedere – quasi tutti i miei progetti sono accompagnati da un po’ di elucubrazioni e da bozzetti su carta.
Teorizzare lo scatto e capire come muoversi è decisamente un passo importante. Aiuta a non mandare tutto il lavoro a monte, a capire eventuali errori e a sfruttare al meglio il tempo che si dedica al progetto.

Un po’ di Materiale

Macchina e obbiettivo sono a discrezione a seconda dei tagli di scatto che si desidera ottenere.
Per cominciare anche una mirrorless è sufficiente, anche se di sicuro una full frame o un medio formato possono offrire risultati decisamente più ricchi.
È importante ricordare che la costruzione della scena richiede che sia usato in modo remoto, quindi l’ideale è usare un trigger per comandare remotamente il flash/torcia piuttosto che un flash remoto.
Come luce suggerisco comunque una torcia flash con luce continua (per modellare la posa) abbinata ad uno Strip Box, o comunque un diffusore di circa 120*30 cm almeno per poter illuminare una vasta area in modo soffuso e continuo.

Rispondi

Bodyscape

I’ve always wanted to be able to realize some Bodyscape photographies, hence here I’m, doing some experiment and showing up some of the result I’ve reached in an afternoon. The work of Allan Teger has been an inspiration. His work leaded me to try and to enjoy this kind of photography.

Bodyscape, my first experiment

(altro…)

Rispondi